accedi   |   crea nuovo account

Mora d'agosto

Bruci l’anima, come sole d’agosto
e sei balsamo di pura mirra,
ogni mio pensiero prendi e attiri
nel tuo vortice d’incanto.

Mora, dolce e prelibata tenti,
ma i tuoi rovi tengono lontano,
difficile coglierti più facile reciderti.

Resto avvinto, nella mia amara ombra,
cercando un tuo facile sguardo,
coperti da nubi i tuoi occhi di cielo,
il tuo cuore non sa del mio amore.

Destati dal sonno mondano, il nulla ti circonda,
vuoti cuori ti acclamano falsi,
non credere a questa cortina d’adulazione,
presto la luce disperderà, in quel momento,
sarò con te…Cercami.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0