PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

"Settiduo"

Settembre
fichi e vendemmia.
La vigna è matura,
greggi raccolti
per la tosatura.
Prenunzio di vita
in giovani ventri,
rifolo gaio.
Cuore sobrio all'altare.
Fermento di mosto
in botti di rovere,
appagate voglie
in sbornie di Amore.
Feste rurali,
fedi nunziali.
Sapore forte!
Menzogna aleggia nell'aria,
vino vecchio acetato,
verginità da tempo perdute.

 

1
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 13/05/2014 00:12
    molto apprezzata... complimenti.

8 commenti:

  • Ezio Grieco il 04/12/2008 22:59
    Cia Alessandro, grazie del commento
    clezio
  • Ezio Grieco il 18/09/2008 01:11
    ... ciao ragazzi, grazie della vostra presenza; vincenzo, sabrina, lucia, bruno, sole... un abbraccio... circolare.
    clezio
  • Sole Luna il 12/09/2008 09:09
    tutto questo è settembre...
  • Anonimo il 11/09/2008 13:11
    mi piace...
    anche se... la chiusa, non so, mi sembra "fuori ritmo"...
    quei quadri, quei fotogrammi chiari, asciutti... ruvidi come mani di contadino, mi sembrano avere una forza che gli ultimi tre versi perdono...

    (hai detto tu che vuoi critiche, no? sennò a che serve?)

    :bacio:
  • sabrina balbinetti il 11/09/2008 11:27
    ... e meno male che so' perdute!!
    la vita è un mozzico!
    bella poesia
  • Vincenzo Capitanucci il 11/09/2008 09:41
    Se ti dò il mio cuore... saremo sobri fino all'altare... ma poi... vivremo una sbornia d'Amore...
    Una vergine vestale... in vestaglia di giorno...
    Bellissima... Clezio.. chiave di zio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0