accedi   |   crea nuovo account

marta e le paralimpiadi

Come li cerchi olimpici 'ste rote
frulleno sulla pista dello stadio
pe' Marta le giornate nun so' più vote
ha tirato fora l'ideali dall'armadio.

Lo spirito de gruppo che ce lega
è come la corda della seggiovia
è 'n dare avere... e nisuno nega...
che aregge 'n peso enorme amica mia!

L'ambizzione de risporverà quer sogno
che pe' anni avevi chiuso su 'n soffitta
t'ha fatto allena' strignenno 'n pugno
'na vittoria doppo 'na sconfitta.

L'entusiasmo de combatte e la grinta
ce 'nzegneno che pe' crede all'ideali
nun serve 'na mano che te dia la spinta...
ma solo voja de sentisse uguali!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Giuseppe ABBAMONTE il 04/10/2008 21:17
    È bella tutta ed originale (come sempre). Ma l'ultima strofa dovrebbe diventare un manifesto, che in tanti dovremmo leggere e tenere sempre ben presente.
    Sempre grande Sabrina

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0