accedi   |   crea nuovo account

L’ULTIMO RITORNO

Il mio amore
È in battaglia,
Lontano
E vivrà sano,
A lungo
E salvo
Lo sento…
Prego per questo
Ogni santa notte…


Il mio amore
È nel sole
Che vince l’oscurità
Blasfema,
Oscurità che ambisce
Alle mie nude braccia
E al mio cuore
Quando è smarrito e sanguinante …

Il mio amore sta vivendo
Negli universi sconosciuti
Tra le mura e i merlettati avamposti
E vessilli
E trombe
E prigionieri da liberare…
E dolore da consolare…
E onore da difendere…


Il mio amore viene a trovarmi
Nei miei sogni di notte,
Toglie i calzari e varca la mia soglia,
Si avvicina piano al mio respiro
E senza svegliarmi mi prende in braccio
E mi posa sulle foglie o tra i petali
Di magnolia
E mi culla
E m’accarezza
Fino al momento
Del mio risveglio…

La stanza non é più buia
Anche se è notte fonda
E sola e ancora sognante
Sento il suo cavallo portarlo via da me
E non piango più della sua partenza
Ed aspettarlo sarà una dolce pena
Poiché ora so
Che non avrò nessun altro destino

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

30 commenti:

  • laura cuppone il 15/09/2008 13:20
    chiodo... pardon
  • laura cuppone il 15/09/2008 13:19
    ... amore é mano
    che dipinge..
    é tela che assorbe colori...
    é quadro e cornice...
    amore é tutto...
    tutto..
    anche il chido
    dove il quadro s'appende...

    grazie Giò

    laura
  • Giovanni Cuppari il 14/09/2008 08:56
    Si respira un'aria di altri tempi in mezzo a castelli, dame e cavalieri. Realtà che si fonde con il fantastico dei sogni che fa da cornice ad una storia d'amore. Un bacione affettuoso Laura. È un piacere a leggerti e sognare con te. Gio'
  • laura cuppone il 14/09/2008 01:18
    luigi...
    sei gentile e fai un commento attento e lusinghero.
    grazie davvero
    Laura
  • laura cuppone il 14/09/2008 01:16
    Nicola..
    la tua sembra una oculata analisi...
    le alture di cui parli
    convertono e attraversano soglie
    impossibili...
    grazie d'aver commentato.
    Laura
  • luigi demuro il 13/09/2008 19:28
    Lirica molto viva. Scritta tra l'altro molto bene. Ha ragione chi ha scritto di te che sai rendere concrete le sensazioni. Quasi tangibili sono i tuoi personaggi cosi immersi in atmosfere fantastiche e anacronistiche (nel senso più buono del termine). Il tuo tempo è il presente e il passato insieme: il mito si fonde con il reale, il sogno con la realtà e si resta senza fiato a leggerTi fino all'ultimo verso perchè nessuno sa come va a finire. Complimenti. Luigi
  • Nicola Saracino il 13/09/2008 18:54
    È un amore così alto. C'è l'eco del Cantico dei Cantici e c'è l'antichissima aspirazione delluomo a "convertire" la morte. Più ti leggo, più mi viene sete della tua forza creativa. In arcione alle parole. Ciao
    Nicola
  • Enola Gay il 13/09/2008 10:40
    Il nome è di fantasia, il cognome no...
    (e pensare che mia madre mi voleva chiamare davvero così...)
  • laura cuppone il 13/09/2008 01:55
    altissima densità..
    più che mai
    in me i cieli si materializzano
    e disintegrano
    nel solo millesimale attimo
    d'un pensiero a lui
    rivolto...
    la forma delle emozioni
    sta in loro stesse..
    io cerco semmai di rivelarle...
    (le mie sintende)
    un abbraccio
    Laura
  • augusto villa il 13/09/2008 01:51
    Alta intensita'... Sei bravissima Laura!... Riesci a dare forma alle emozioni... e mica è poco!
  • laura cuppone il 12/09/2008 22:49
    le fantastiche sceneggiature..
    le invenzioni fiabesche..
    cosa davvero potrebbe minimamente avvicinarsi a ciò che si può ricevere dal Cielo non esiste...
    ... le tue parole mi danno i brividi...
    d'emozione
    s'intende...
    grazie dolce
    sono contenta che tu sia qui ora...
    ti guardo
    e tu
    comprendi...
    ciao amica mia.
    Laura
  • Dolce Sorriso il 12/09/2008 22:34
    mi sembra di assistere ad un film,
    sceneggiatura suggestiva,
    il vostro amore sarà da favola,
    tu la sua regina lui il tuo re.
    ciao fatina
  • laura cuppone il 12/09/2008 13:01
    Silvana..
    grazie d'esser passata da me.
    Laura
  • laura cuppone il 12/09/2008 13:00
    ... enola gay... ti sei scelto un nome apocalittico ed epocale..
    grazie per aver commentato... grazie per le tue gentili parole..
    son queste
    le ultime avvisaglie
    ... prima della rinascita..
    un abbraccio
    laura
  • Enola Gay il 12/09/2008 10:16
    Mi trasporti in tempi di gesta cavalleresche e d'amori clandestini... non poeta, ma cantore d'epiche vicende ti chiamo!
  • laura cuppone il 12/09/2008 00:37
    Il Sogno
    é il dono di Dio..
    l'Amore
    ... la realtà é tangibile scorrere..
    impietose lancette...
    a volte si brama
    l'ultimo ritorno
    ... poiché l'Amore
    è anche
    tormento...
    grazie infinite Riccardo
    Laura
  • Riccardo Brumana il 12/09/2008 00:21
    non esiste notte senza sogni per chi vive nel Sogno, il velo della realtà non potrà certo ostacolare un amore grande come il vostro, niente distanza niente tempo,
    ... ma l'infinito.
  • laura cuppone il 12/09/2008 00:14
    ... ed io t'amo
    dolce sorella...
    Laura
  • laura cuppone il 12/09/2008 00:13
    Ciao Bruno...
    prima o poi la chiaccherata ce la faremo...
    anche se ne parliamo molto già... qui...
    vero?
    grazie
    Laura
  • laura cuppone il 12/09/2008 00:11
    Ciao Vinci...
    grande quanto un infinitesimo granello di sabbia... e piccolo come tutti gli universi possibili...
    un abbraccio
    grazie
    Laura
  • laura cuppone il 12/09/2008 00:09
    Ciao Micky..
    tvb
    Laura
  • laura cuppone il 12/09/2008 00:08
    ciao suzana..
    grazie mille anche a te..
    Laura
  • laura cuppone il 12/09/2008 00:08
    Grazie ugo..
    mmi fa piacere che tu sia passato..
    grazie..
    Laura
  • Anonimo il 12/09/2008 00:07
    Una battaglia che durerà finche non si spegnerà l'anima...
    ti voglio bene
    bellissima Laura
    Angelica
  • Michelangelo Cervellera il 11/09/2008 21:37
    Penso che Ugo abbia commentato perfettamente le immagini, i profumi, i suoni che trasudano da ogni verso. Aggiungo solo una cosa; sei tu l'amore.
    Un abraccio Laura,
    Michelangelo
  • suzana Kuqi il 11/09/2008 20:33
    bellissima
  • Ugo Mastrogiovanni il 11/09/2008 17:31
    Versi che tracciano la gioia della pura fisicità, l’esaltazione pulita delle sensazioni corporee, messe in rilievo dal preciso variare dei toni, simili a stagioni piene di arsura e ad estati incandescenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0