accedi   |   crea nuovo account

Undici Settembre

Quest'11 settembre che volevo dimenticare,
ancora da stanotte, m'è venuto a trovare.
Come se la polvere fosse nei miei polmoni
le urla e la disperazione,
erano dinanzi a me.
Quante morti innocenti,
per la sete di potere,
quanto sangue,
solo che non so cosa da far valere
Ci sono si le commemorazioni,
ma da tanto orrore l'uomo ancora non ha tramutato l'odio in amore

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Fiscanto. il 28/02/2010 16:21
    Molto bella, davvero ben fatta!
  • Vincenzo Capitanucci il 08/04/2009 08:40
    No... non siamo ancora riusciti a fare questa semplice alchimia... da odio in Amore... sarebbe più facile trasmutare il piombo in oro... ma forse siamo di piombo.. piombati nella carne... meritiamo i Piombi...

    Bravissima Daniela... quanto sangue scorre... in sete di potere...
  • Engjëll Koliqi il 28/10/2008 13:59
    Anche questa poesia è di non dimenticare!!!
    Complimenti! Dobbiamo lottare tutti per l'umanità nell'incrocio degli interessi!!!
  • Riccardo Brumana il 12/09/2008 23:52
    una poesia per non dimenticare, brava! bella la chiusura.
  • michela zanarella il 12/09/2008 16:27
    non bisogna dimenticare ed è per questo che i tuoi versi sono ancora luce per chi non ha smesso di ricordare...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0