username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

riepilogo

Sono nata nella pianura padana
sono cresciuta tra le montagne
ho amato Venezia ed il mare
i miei nonni sono gli angeli
che vegliano sulla mia esistenza.
Conosco a memoria il dolore
e so che ogni uomo nella vita
ha sofferto in qualche modo.
Ho mangiato il pane della mia casa
e quello di altri
ho assaggiato il cous-cous
e lasciato sul piatto il pesce
della Senna.
Non conosco l'odio
ma molti mi hanno odiato
non conosco l'invidia
ma molti mi hanno invidiato.
Ho provato ad essere me stessa
scrivendo poesie
ho letto l'arte e la storia
nei libri
sono sfuggita alla morte
ascoltando la parola di Dio
ho conosciuto uomini troppo
orgogliosi e gelosi
ho sudato la felicità al loro
fianco
ho mentito e ingannato
per non deludere i miei cari
ho pochi amici
e quei pochi hanno sparlato
in mia assenza.
Non ho nulla se non un cuore
da donare a chi mi amerà
in eterno.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 12/09/2008 19:42
    Mi sembra di aver letto qualche altro lavoro di Michela Zanarella, ma dopo aver letto “Riepilogo”, che definirei “un dolce canto di fanciulla dalle labbra di miele” come cantava Alcamane, oggi la curiosità mi ha spinto a leggere la scheda personale di Michela. Cosa dire? Credo che la poesia sia nata con lei e quasi non mi sento degno di esprimere alcun parere, perché resterebbe comunque molto modesto per il suo valore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0