accedi   |   crea nuovo account

benvenuti 'n Paradiso

Du’ tizzi contemporaneamente
ariveno de corza ‘n Paradiso
San Pietro viene apri’ immantinente
cor mazzo delle chiavi e ‘n gran soriso.

“Giggetto, dimme ‘n po’ …perché sei morto?”
“Caro San Pietro…. de felicità!
Salenno le scale, ciavevo er fiato corto,
la sora sposa dovevo controlla’.


Da quarche giorno quer pallino strano…
quer tarlo che te rosica er cervello,
così je so’ piombato piano piano
davanti la porta, sonanno er campanello.

Così sudata e tutta scapijata
ha aperto sistemannose la carza..
“Che dè ‘sta ritirata anticipata?”
..”Famola fenita co’ ‘sta farza!”

Così pe’ nun sape’ ne scrive e legge’
l’ho fatta fori co ‘na schioppettata
pe’ nun passa’ da becco ‘n mezzo ar gregge….
cercanno er montone che se l’è ‘ncornata!!

Drento l’armadio…fori dar barcone
sotto quer letto e dietro er colonnato..
nun c’era traccia de ‘sto gran fregnone..
er core nun m’ha retto.. e so’ schiattato”.

San Pietro rivorgennose a quell’artro
“Antonio mio.. e te che m’aricconti?
Sei pure tu vittima dell’ infarto?
Mettete a sede che famo quattro conti!”


“Sentenno la storia delle corna sue
dico che Giggi è stato ‘n disgraziato
potevamo esse vivi tutte e ddue
s’apriva er frigo…. so’ morto congelato!!!!”

 

0
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 07/07/2015 19:03
    Un romanesco puro che alletta ancor di più in questi versi fantastici.

5 commenti:

  • Anonimo il 19/08/2009 17:07
    Ottima trasposizione di una barzelletta in poesia.
    Complimenti!
  • VINCENZO ROCCIOLO il 17/09/2008 14:32
    Io ormai ho sprecato tutte le mie parole di lodi e di ammirazione per te e il tuo romanesco meraviglioso.
    Continua a scrivere Sabrina, non ti fermare mai: in me troverai sempre un attento e divertito lettore.
    Un bacio con ammirazione.
  • bruno saetta il 14/09/2008 16:27
    Fortissima! Davvero eccezionale.
  • sabrina balbinetti il 13/09/2008 22:55
    grazie angelica è molto facile scrivere nel dialetto che si ama... ma molto difficile farsi apprezzare
    baci sabry
  • Anonimo il 13/09/2008 22:44
    Sabrina, troppo forte...
    a me il dialetto romanesco mi fa morire, e tu poi hai un senso dell'humor eccezionale...
    e ogni tanto ci vuole una sana risata...
    grazie
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0