PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

l'attesa

l’attesa è una ferita
dai labbri sempre rossi,
è ipnotizzare l’ora dei quadranti
perché passi più in fretta;
l’attesa è un formicolare di pensieri
nell’amara luce della nostalgia,
non sai di cosa servirti
se misurare a passi la tua stanza
o ubriacarti di parole nel ritrovo degli amici;
l’attesa è un osservare intorno
e dettagliare i particolari più banali,
è uno scorrere di righe di giornale
con la mente altrove;
l’attesa è un sobbalzo di questo cuore,
quando ti fai viva
e diventa più dolce allora
il tempo già trascorso,
se alla fine lo puoi barattare
con l’istante della ciliegia sulla bocca…

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • le fabbriche dismesse il 14/09/2008 22:54
    L'inizio e la frase finali sono la parte che ho apprezzato di più.
    Alla prossima.
  • laura cuppone il 14/09/2008 22:14
    intrinseco l'intreccio
    di sentimenti
    ed emozioni forti
    tutti concentrati nell'attesa
    solo per un sobbalzo...
    al cuore...
    bella!!!
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0