accedi   |   crea nuovo account

Proposito

Avevo fatto della solitudine
icona malinconica...
Compagni fedeli
tristi passi

Abbandonando
il senso del reale
per ritrovar dimensione
forma e colore

Cristallizzo
le vere emozioni
imparo dal vento
a respirare

Vivo amori circondata
da ghiacciai
infuocati abbracci
assonnati sbadigli

Non sarò mai sola
sotto i cieli orfani di luna
ascoltando i lamenti
del tempo

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Fiscanto. il 17/08/2009 13:09
    Bellissima!
  • luigi demuro il 20/09/2008 22:32
    Bella Molto profonda. Hai saputo rendere il concetto con efficacia. Bellissima la chiosa negli ultimi quattro versi. Complimenti. Luigi
  • Fabio Mancini il 16/09/2008 09:38
    Molto bella. Piaciuta.
  • Adamo Musella il 16/09/2008 01:37
    Lascia che sia, percorri i sentieri freddi della cattiva stagione, ma non perdere puella luce che non deve mancare. Brava Lina. Baci
  • Mario Vecchione il 15/09/2008 20:48
    poesia molto introspettiva... Piaciuta
  • michela zanarella il 15/09/2008 16:44
    quando la solitudine diventa feconda... e ascolta con noi le nostre debolezze.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0