accedi   |   crea nuovo account

Il cibo

la cucina mi chiama
io corro di fretta
a far della mia passione
un piatto apprezzato

un piatto gustoso
che sia carne
che sia pesce
amo inventare
amo cucinare

amo invitare
quei commensali
ad unirsi alla festa
a cibarsi d'amore

a non provare timore
ad assaggiare
quello che mai videro
quello che mai osarono

la pasta io plasmo
con le mie mani
mani sapienti
che san trasformare
uova e farina in un pranzo da amare

il vino disseta
ma attenti voi tutti
con parsimonia bevete
o verran tempi brutti

il cibo che sempre
mi ha ispirato
che sempre ho gustato
che sempre ho amato
adesso lo ho offerto
ad un amico stimato

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Gabriele Sancarlo il 17/09/2008 08:46
    Ho messo in versi forse la mia più grande passione insieme alla Musica (rigorosamente scritta in maiuscolo) ..
    Grazie del commento.. un bacio
  • sara rota il 17/09/2008 07:16
    Molto bella... che fame... che languorino... nelle mie condizioni poi prendermi per la gola... eeehhh :bacio:
  • Gabriele Sancarlo il 16/09/2008 11:26
    Presto "alla luna" e "bambolina" online
  • Gabriele Sancarlo il 16/09/2008 09:53
    No ma cucino da quando avevo 15 anni o giù di li
  • Fabio Mancini il 16/09/2008 09:36
    Fai il cuoco?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0