PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un mattino al risveglio

Labbra che tremono
al risveglio
di un nuovo giorno.
La luce splende
sul tuo volto
illuminandolo.
È solo un attimo.
Parole sbagliate
colpiscono
come lama
sottile la mente.
L'oscurità infanga
il tuo sorriso,
gli occhi, il respiro.
Il ritmo irregolare
del cuore paralizza
i tuoi sensi.
Ti cerco soffocando
il silenzio attaccato
alle mie membra.
La tua voce
scuote le mie
orecchie.
Ma non c'è risposta.
Il non appartenere
è un sepolcro protetto.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gas Disaster il 26/08/2012 23:12
    Non mi convince sta poesia! Mi sembra piena di sensazioni, di riflessi, di misteri, ma la forma è scontata

3 commenti:

  • Anonimo il 12/11/2010 10:35
    il dolore di aver o non possedere un'amore scivola nelle tue dolorose ma dolci rime.. hai inteso ciò che l''anima di un'ottima scrittrice del cuore voleva.. lo sentita come parte di me... sarà questo dolore che con gioia farà entrar nella vita delle persone che amano.. la gioia di essere amate... vivissime grazie di cuore...
  • Fabio Mancini il 17/09/2008 14:30
    Quanta solitudine nel non amore... Ciao, Fabio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0