accedi   |   crea nuovo account

PIOGGIA

Il Quinto padiglione
Mostrò rivoli di tempo,
Crepe come rughe percorrevano il portico
Segnandone strade buie verso il tetto e le finestre.

Chiamarono le guardie del turno pomeridiano
Seccate per il disturbo dopo aver pranzato.

La pelle verde-acqua non reagiva
E il luminare scosse la testa rassegnato.

La pioggia fluorescente era già caduta
Quando il proclama fu affisso
E il popolo degli utili era in piazza senza ombrello.

Confiscati i beni degli infetti,
Il censore prese al balzo l’istante di soccorso,
Per raggruppare tutti i suoi istinti
In una falsa riga d’indole musicale...

Suonando le monete
Rise forte alla fioriera colma
E il lampione sorpreso dalla notte
Sparò
L’ultima cartuccia di gas,
Spacciandola per luce naturale…

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • augusto villa il 26/09/2008 01:26
    Infatti... dicevo... sensazioni intense!!!... non scene!... TALPINA!
  • laura cuppone il 26/09/2008 01:18
    ero a sesto quando l'ho scritta augusto...
    e non stava ancora
    piovendo
    ma mancava poco...
    era nell'aria...
    aspettavo l'autobus...
    e vedevo le solite scene cittadine tipiche delle zone vicine alla stazione...
    insomma... altro che surreali...
    ma molto poco intense...
    diciamo incisive...

    un abbraccio
    Laura
  • laura cuppone il 26/09/2008 01:13
    si sara... lo ammetto!!!

    un :bacio:
    Laura
  • augusto villa il 26/09/2008 01:09
    A volte... guardare aattraverso i vetri bagnati... fa nascere scenari e situazioni... trasmettendo sensazioni non identificate, catalogate... ma intense, molto intense. Brava Laura!
  • sara rota il 23/09/2008 07:49
    Un po' troppo surreale...
  • laura cuppone il 18/09/2008 00:32
    l'ho scritta in luglio..
    mentre andavo a lavoro...
    su un autobus..
    giornata no, credo..
    ma la pioggia sembrava rendesse tutto fluorescente al mattino presto...
    un flash?
    forse mi ha ricordato la città.. e i suoi veleni...
    ciao salva..
    Laura
  • laura cuppone il 17/09/2008 18:44
    beh..
    nemmeno io..


    laura
  • Dolce Sorriso il 17/09/2008 16:28
    caspita Laura... senza parole
    brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0