PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Illusione

non posso più piangere
nè cadere
nè posso urlare
se tutto è rumore

io non scivolo via
per quanto tema
il soffio del gelo che mi circonda

il vento non mi prende via con sè

il brivido mi lascia
il tremare delle foglie
e l'arrossare del tutto
che un po', mi porta via

e gli argini cadono
sotto i mari senza calore
i miei pensieri hanno freddo
sono certi ancora di volare
tra le menti pensose del sonno

il sole
non si spegne
cadendo nel mare

tienimi vicino animella mia
perchè il respiro non mi basta più
e il corpo è solo lo scheletro
le ossa di ciò che sono
e speravo d'essere.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • IGNAZIO AMICO il 17/04/2009 23:51
    Poesia di indubbio spessore, ricca di immagini delicate e molto efficaci. Vero lirismo
    che trascina e commuove. Molto bravo. Ciao.
  • Adriano Di Carlo il 17/04/2009 22:39
    doriana hai capito perfettamente la poesia... è tutto celato... l'animella sono io sei tu, siamo tutti. quella sensazione celata è qualche cosa che non ho descritto, è una sensazione che ho percepito e senza scriverla ho cercato di trasmetterla...
    è qualche cosa che ti rimane addosso, ti rimane capendola a metà, le parole spesso non bastano.
    non è solitudine sono tanti sentimenti. è l'illusione di essere qualcuno, la speraznza di continuare a vivere sperando di essere qualcuno, la paura di sparire, la paura di essere e di morire.
    il tempo si prende tutto ci da tutto.
  • doriana amore il 17/04/2009 22:28
    Sinceramente, mi piacerebbe capire qual'è stato il meccanismo emotivo che ti h portato a scriverla... la solitudine... ma secondo me c'è qualcosa di celato.. non so forse non riesco a capire dalla poesia... chi è l'animella???
  • Fernando Biondi il 12/02/2009 19:40
    molto bella e profonda, ciao Fernando
  • Donato Delfin8 il 08/01/2009 09:54
    MOlto sentita. grazie a presto
  • Adamo Musella il 16/11/2008 12:05
    Un sogno ricorrente, cadere nel vuoto e ritrovarmi nelle nuvole, quella sensazione di estraneità al mondo mi rende senza peso, senza corpo... ma quel bene prezioso e unico che chiamiamo anima non mi lascia mai... così come tu scrivi Adriano, bravo ciao
  • Marco Vincenti il 18/10/2008 00:29
    molto bella complimenti!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 18/09/2008 08:28
    Stupendo brivido... in un gelido soffio..

    ma il sole... non si spegne mai... con il tuo aiuto... animella mia... scaldami le ossa... nel mio essere... Io

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0