accedi   |   crea nuovo account

la domenica

la domenica
nell'aria c'è profumo di silenzio,
che sfama l'anima debilitata, del frenetico andar del vivere citadino come un oasi,
ello appare quasi sul finir del suo ultimo fiatare raffranca ciò che per un attimo pensavi potesse perire.
la domenica per gli amati giorno da aspettare,
finalmente lo sguardo uno dentro l'atro senza scappare,
mano dentro mano senza dover perdere il proprio io
per un motivo senza onore che comunque serve,
per affamare l'anima e per rifocillare ciò che anima non è,
ma pur serve affinche che ella sia, come ambito per chi ama
e per chi scrive,
per chi giace e per chi vola fuggendo da ciò che lo spaventa
senza saper perchè
forse solo motivando che il rumore e l'andare e diventato come un amato
da non abbandonare.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/09/2012 09:24
    ... "da non abbandonare"
    ottima chiusa,
    complimenti...

3 commenti:

  • Tony Fontana il 22/09/2008 13:43
    bei versi ma più che poesia sembrano pensieri in prosa, frasi troppo lunghe per una poesia, sistemata verrebbe una bella poesia.. ciao Tony
  • Riccardo Brumana il 21/09/2008 01:39
    una buona poesia, avrei curato più la struttura però...
  • Vincenzo Capitanucci il 20/09/2008 09:07
    Magica domenica... profuma l'anima nel silenzio... quasi all'ultimo suo fiatar... UN GIORNO AMATO.. PER AMARE... senza scappare... senza perderci...
    Una poesia rifocillante... profonda per anima e corpo... motivata da non abbandonare...
    piaciuta moltissimo..è stata una passeggiata domenicale fra le parole...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0