accedi   |   crea nuovo account

L'ULTIMA POESIA

Persi gli occhi nel vuoto
sentii le voci del mondo
suadenti nel richiamo
altre volte fu l'amore
nel complotto dei giorni

Oh! morte
mi manca il respiro
per l'addio
improvviso mi porgi l'inganno
mentre mi preparavo
a lasciare una traccia
già sfuggita al baro destino

Tra mille poesie
ho perso la migliore
scritta nel sorteggio di parole
e io credo stavolta
non sia un arrivederci
e nemmeno ci saranno cartoline

Lascio questo scritto
e qualche naso al cielo
in cerca di una finta mano
a metà strada
e come tergicristallo
spazzi via le tenebre
per l'inutile luce del richiamo

Oh! morte
questo non me lo dovevi fare
ora dammi almeno un secondo
per dirle
che nell'odio
l'ho veramente.. amata..
--------------------------------------
Da:Voci dall'inferno
www. santhers. com

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0