PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

SALVO D'ACQUISTO

Strappò la camicia,
offrii il suo petto
di umile servitore,
così volle l'altruistico
suo cuore.
Offrii, la vita
per salvare ventidue
anime innocenti
perché responsabili
-non vero- di attentato
presunto al milite tedesco.
- da solo -
imponendosi al cospetto
degli insensati carnefici,
per amor cristiano,
impavido la morte
affronto.

Pagina indelebile
di puro eroismo
scrisse, nella secolare
storia dell'Arma
e
del popolo italiano

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giovanni De Lombardis il 04/12/2008 11:31
    Fili.. che diavolo scrivi dai perchè renderti ridicolo fatti furbo no!
  • sara rota il 23/09/2008 07:40
    Concordo con Fabio... sembra un epitaffio di guerra...
  • augusto villa il 22/09/2008 23:37
    Gia'... un grand'uomo!... Bella poesia, se la merita!... Un gesto d'altruismo estremo, ma mi auguro in nome della giustizia... Non per il popolo italiano... e tantomeno per l'arma...
    Non pretendo che siano tutti così... Ma neppure cosà...
  • Fabio Mancini il 22/09/2008 15:54
    Sembra una di quelle commemorazioni funerarie che si leggono sulle lapide...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0