accedi   |   crea nuovo account

Di luce e d'azzurro

Un agosto accecante
consumò il suo tempo
finché settembre
ne prese il posto.
Per le strade intanto
le prime foglie
gettavano il tappeto
all’autunno imminente.
Nei tuoi occhi azzurro mare
onde sovrastavano il fremito
di stagioni passate ad inseguire
i sogni come giumenta sull’orlo.
Veloce e inconsapevole è il fiume
che passa e non puoi fermarlo
finché una lacrima t’irradierà di luce.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • egidio il 31/12/2015 11:39
    Poesia molto bella, intensa. Belle le immagini che suscita.
  • Anonimo il 22/08/2009 12:10
    bella poesia
  • dramaqueen il 22/09/2008 19:21
    poesia molto bella, bravo.
  • Cinzia Gargiulo il 22/09/2008 09:15
    Occhi azzurro mare che inseguono i sogni attraverso una lacrima che li fa brillare di luce incandescente... Poesia che per il suo romanticismo ha quasi il sapore di favola.
    Molto bella!
    Un abbraccio...
  • Vincenzo Capitanucci il 22/09/2008 08:56
    Una lacrima di Luce azzurra... lanciata al galoppo... fino al baratro.. dove nascono e volano i sogni...

    Bellissima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0