PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il terzo pianeta

E quando le false intese, falliranno
non ci saranno uomini
all'estremo limite del vero
ne donne, venditrici di finto amore
ne principi divini, da secoli calpestati
non ci saranno guerre, ne pace mai voluta
non ci saranno più, capi di stato
assetati di odio e di potere
non ci saranno bambini, piante, fiori
ne meravigliosi cieli di cobalto
ne la pallida luna, complice di grandi amori
quando le finte intese falliranno
in un'intenso e freddo bagliore
il terzo pianeta del sistema, sparirà.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Paola Pinto il 22/07/2010 14:22
    Opprime l'anima la sensazione che questi versi provocano. Spero sia un freddo bagliore e non una lenta morte!
    Bravo
    ciao
  • Sonia Di Mattei il 23/09/2008 21:50
    bella riflessione, c'è di che pensare
  • francesco muscarella il 22/09/2008 18:53
    condivido quello che hai detto, speriamo non succeda mai!
    ciao!
  • Vincenzo Capitanucci il 22/09/2008 17:13
    E un pericolo costante.. Frncesco..è come avere una spada di Damocle sulla testa..
    A parte le guerre.. l'uomo sta giocando con forze... che potrebbero sfuggirgli di mano... es.. le esperienze che fanno in Svizzera... per ricreare il Big Bang.. in laboratorio.. gli scienziati dicono che non c'è pericolo... rimane sempre un piccolo dubbio... la potenza di un piccolo atomo... c'è ancora sconosciuto... abbiamo visto con la radioattività...
    boom... e addio al terzo pianeta del sistema solare...
    Bella poesia... non ci saranno neanche più libri...(scusami il ritardo... l'ho sempre in mente credimi...?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0