PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nell'oscuro del mio Pensiero

Ogni giorno mi invento una storia diversa
e così mi fingo in vite di altri
perchè la mia vita non vada persa
e fingo di avere della gente riguardi
mentre mi armo per mettermi all’erta.

Finti cavalieri si aggirano affamati,
si sentono padroni nel loro fare
ma guardate bene che una volta disarmati
non hanno più onore nel parlare;
si atteggiano sicuri e spavaldi
e state in guardia quando siete a girare
a non incrociare mai i loro sguardi.

Occhi vuoti e senza lucentezza
di chi poco della vita apprezza
…e guardandomi allo specchio
il timore è forte
di vedere il lercio
anche alle mie porte.

Nell’oscuro del mio pensiero
cresce vivo il mio timore
di chi si crede vero guerriero
ma in un attimo cade e muore.

Aprile 2008

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • antonio castaldo il 03/04/2009 20:02
    anche a me è piaciuta tanto. brava. kiss
  • Riccardo Brumana il 24/09/2008 21:56
    ciao Patrizia, poesia molto profonda... essere o sembrare?! la differenza sta nel quanto si resiste prima di cadere.
    o forse nemmeno lì.
    mi spiego, anche se un guerriero cade nella prima battaglia, sempre guerriero resta, magari un guerriero debole non valoroso, ma comunque d'onore poichè lui è sceso sul campo di battaglia.

    ti sento dire d'aver paura di guardarti dentro, allo specchio...
    fallo a viso aperto, comunque vada ne uscirai a testa alta, perchè hai sfidato le tue paure.

    un caro saluto amica mia, alla prossima.
    :bacio:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0