PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Inter campione d'Italia - 18 Maggio 2008

Gli ultimi 90 minuti di questa fantastica avventura sono iniziati
ci giochiamo il tutto per tutto, siamo agitati
la tensione si può captare sugli spalti
c'è il tutto esaurito, a tifare per la pazza Inter siamo in molti;
scende un'atmosfera strana all'ottavo del primo tempo
quando Vucinic un fantastico goal mette dentro
la tristezza si fa sempre più viva
fino al diciassettesimo del secondo tempo, quando segna "il genio" Ibra;
un boato si sente al Tardini di Parma
"forza ragazzi" urla  la ciurma
diciotto minuti più tardi "il genio" torna a far goal e concretizza la vincita dello scudetto
bisogna solo prenderlo e cucirlo al petto;
si attende solo il fischio finale
e, quando arriva, i cuori degli interisti stanno male
dalla gioia, s'intende,
il terzo scudetto consecutivo la squadra difende.
Tutta Milano è in festa
e il patron Moratti la coppa alza sulla sua testa;
alla faccia di tutti quelli che hanno gufato
il 16esimo scudetto a casa abbiam portato!
Un grazie particolare va alla squadra e a Mancini
da tutti gli interisti che gli sono stati sempre vicini
ed hanno creduto in questa sofferta vittoria
e la pazza Inter può continuare a scrivere la propria storia.

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 09/01/2009 20:43
    Grande

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0