username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'Approdo

Cupe l'ombre veloci scendono
a celare del sole i raggi.
S'addensa d'oscuro l'intorno tutto,
nell'aria sibilar di freddo vento.
Si schiuma il mare, si gonfia l'onda,
in alto s'ode dei gabbiani il grido,
e sopra ancora... il lor lamento.
Lotta di bianche ali,
contro l'infuriar dell'inclemente  tempo,
che adirato lor flagella,
e con essi chi per triste alea,
in lui s'imbatte.

Ora cupo silenzio... surreale calma,
di tanto in tanto tenebroso rantolar
d'agonizzante vento.
Che per esso giunta sia l'ora fatale?
Navigante tu non ti fidare,
la gravante calma, la tempesta può celare.
Con forti mani, cerca mantener la giusta rotta,
d'Amleto, non ti porre il dubbio... mai.
Rema con certezza, e dell'Alfieri le parole ascolta.
Tendi il tuo sguardo e mira laggiù
dove il mar finisce e la luce sale.

Or calma o navigante il palpitar del cuore
che stanco cerca pace.
Il tempo lenirà il tuo dolore,
cerca se puoi la ferma terra... cerca l'approdo.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • augusto villa il 18/01/2009 23:31
    Bravo Bruno!... Scritta veramente bene!
  • VINCENZO ROCCIOLO il 03/10/2008 19:14
    Ognuno di noi è un navigante: che si vada per mare, o per... terra, ognuno di noi cerca un approdo dove poter far finalmente riposare questo cuore inquieto che palpita, che cerca amore, che cerca una terra ferma dove essere felice.
    Se ci fosse questa terra ferma, dopo tanto navigare, mi inginocchierei e la bacerei.
    Grazie, Bruno. Le tue poesie sono sempre scritte meravigliosamente, perché tu sei un vero poeta.
  • Adamo Musella il 29/09/2008 21:11
    Mi fai sentire Ulisse in rotta verso casa dopo la triste avventura... il mare agitato mi pone lontano da mondo ma nulla assolutamente mi farà cedere al fato. Vedo un percorso letterario ed umano dietro questa. bravo Bruno ciao.
  • Aedo il 27/09/2008 23:48
    Sicuramente possiedi approfondite cognizioni tecniche sulla struttura della poesia, per riuscire a creare una composizione così ricca sul piano stilistico. Anche il contenuto, centrato sulla ricerca di un approdo dopo tanto girovagare, è veramente significativo. Bravo!
    Ignazio
  • Antfree Mercury il 27/09/2008 08:22
    bella!
  • Cinzia Gargiulo il 23/09/2008 22:13
    Come sempre con le tue parole hai dipinto un quadro che suscita forte emozione in chi legge.
    Poesia bella ed elegante.
    Un abbraccio...
  • Lorella Mazza il 23/09/2008 20:12
    Molto bella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0