accedi   |   crea nuovo account

Un giorno di marzo

Io e te,
distesi su un letto che non è il nostro,
circondati da un fitto buio misto a silenzio,
ci abbracciamo forte.
Un bacio inaspettato arriva dalla tua bocca
e riempie di gioia il mio cuore.
È tutto quello che ha sempre desiderato,
si sente forte e libero
e finalmente sprigiona il suo amore per te.
Tremo, non riesco a smettere.
Quel piccolo miracolo che sta accadendo
mi sconvolge dentro
e capisco che non ti lascerò più.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Sergio Fravolini il 21/04/2010 08:09
    Nel silenzio tu con tante felici paure.

    Sergio
  • Anonimo il 14/03/2010 20:07
    Il gesto inaspettato che giunge, come un piccolo (ma grande) miracolo.

  • dramaqueen il 23/09/2008 16:53
    Questa è la poesia alla quale tengo maggiormente...
    Grazie, Giovanni, per aver espresso il tuo commento!
  • Giovanni Cuppari il 23/09/2008 14:47
    bello questo slancio d'amore verso il proprio lui, un piccolo miracolo che diventa grande quando ci si ama. Brava Debora. Un bacione da Gio'

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0