PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nel nirvanico paradiso sotterraneo del caro Icaro

Pazzi
di sana follia
bruceremo
nel delirio

le nostre ali
nel Sole
Amore

precipitando
nelle viscere

di nostra Madre
Amata terra

sublimata
in Cara ti

fino
ad un miniera
in diamante

trapassando

pura luce
cristallina

nelle mine inesplose
del reale
minerale

un altro velo

vero
arcano Cielo

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Giada Aliffi il 19/02/2010 19:00
    bella questa poesia ma anche complicata perchè con poche parole spiega un concetto profondo quindi la comprensione non è immediata comunque bravo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0