accedi   |   crea nuovo account

Un soldo di Cacio arroventato nel verbo volver

Lasciaci
un po’ di Spazio
caro
Universo

il tempo
l’abbiamo perduto
da molto tempo
ormai

senza mai
esserci stato

la minima
quantità

l'incanto
dell'Oro

impuro

Caduto
Sprofondato
Fuso

nelle nostre
aperte

deliranti
sviscerate

brucianti
tasche

sempre
eternamente
vuote

ribelli
rivoltate

sbandate
da revolverate

Bucato
dal sibilante

proiettile
del Vento

invento
per Te

mio Unico
Amore

questo stranissimo

ritornello

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0