accedi   |   crea nuovo account

Funerale anonimo

È morto un personaggio famoso
e Il mondo piange
e Il dolore diventa un affare pubblico
le famiglie sono costrette a ricordare i loro pianti
con servizi speciali mandati in onda su tutti i canali
funerali come spettacoli televisivi, in diretta
tutti ad assistere, commossi e curiosi.
E tu uomo comune?
per te solo un piccolo funerale anonimo
tu che per me eri il mondo!
Le lacrime della gente comune non le vede nessuno
non fanno rumore i singhiozzi
non fa clamore la tua scomparsa
il mio cuore soffre da solo
ogniuno ricorda senza parlare
non ho un filmato dei giorni felici
solo un immagine sbiadita
consumata dalla maledetta fuga del tempo.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 31/03/2010 13:21
    Dimenticavo: l'essere famosi oppure no, al cospetto della morte, non cambia assolutamente le cose; e soprattutto non garantisce il ricordo in chi rimane. Ciao.

  • Anonimo il 31/03/2010 13:18
    Il dolore è personale. Ognuno lo porta dentro a suo modo: lo ricorda intimamente. Che vi sia o no una registrazione video a riproporlo le cose non cambiano. Comprendo comunque il tuo sfogo e mi piace la tua poesia.

  • sabrina balbinetti il 24/09/2008 22:10
    il grande totò diceva che la morte è la vera livella che porta tutti alla stessa altezza... un calibro speciale per misurare le anime di chi non c'è più!
  • Vincenzo Capitanucci il 24/09/2008 15:50
    Molto triste... Eleonora... e non ci sono uomini comuni... ma uomini e basta...
    nei nostri cuori... queste immagini di giorni felici... non sbiadiscono mai...
    Piaciuta molto... complimenti... a volte si.. il tempo è un maledetto torrente che porta via... a noi... esseri immensamente cari...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0