PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Inferno

Inferno:
tra veglia e sonno.

Agitazione.
Desiderio di una nuova vita.

Colori prima intensi e brillanti,
sbiadiscono e si opacizzano.

I sogni tacciono ormai da tempo,
la solitudine abbraccia anche l’irrealtà.

Resto io e il nulla.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Donato Delfin8 il 21/12/2008 07:44
    Belle sensazioni! Grazie a presto
  • Veronica Crispino il 05/10/2008 12:32
    Grazie a tutti.
    Per yari : Chi poeta? Dov'è?
  • Adamo Musella il 04/10/2008 18:47
    Lo penso distante, non lo vedo colorato, è malinconia e forse per nulla eterno... se chiudendo gli occhi ne percepisco i confini... ben delineati dentro di noi. Veramente brava Veronica. baci
  • yari firel il 02/10/2008 04:32
    Alcune tue poesie spesso non necessitano neanche di commento... perchè almeno per quanto mi riguarda, non so che dire, se non chiedere un commento direttamente al poeta...
  • laura cuppone il 26/09/2008 00:28
    questo é solo
    un girone
    dell'inferno...

    ciao
    Laura
  • Wester Auxano il 25/09/2008 23:52
    Il nulla è l'inferno... una negazione... una rassegnazione. una opacizzazione... luna solitudine che abbaraccia persino l'irrealtà... brava
  • Vincenzo Capitanucci il 25/09/2008 21:04
    Una nuova Vita... tra me ed il nulla... il Tutto... così grande.. immenso da essere invisibile... più del Nulla..

    Bellissima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0