username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lettera di un brutto venerdì di settembre

Fitta pioggia sul mio viso
Passeggio lungo gli stretti vicoli di Genova
Il mio pensiero fisso su di te
che sei distante,
altri lunghi interminabili, giorni
mi separano dal ritrovarti.

Oggi in un cielo terso e con l'acqua nelle scarpe
Il mio triste cuore spera in un tuo cenno
ma tu sei lontana,
lontana nel pensiero, nei gesti, nelle parole.

Vorrei mi stringessi, mi coccolassi,
mi regalassi un po' del tuo tempo prezioso
vorrei mi regalassi parole dolci, parole calde
affinché asciugassero questa pioggia, che é dentro e fuori di me
come dono del tuo affetto
e del bisogno che hai del mio amore.

Ma nulla di tutto questo è accaduto
Continuo a sperare, vorrei per attimo che accadesse
Ma non accadrà
Non ci pensi
Non immagini
Non ci arrivi
Non lo senti

Presa dai tuoi pensieri e dai tuoi impegni

Non vedi le mie lacrime fondersi con la pioggia, che è dentro e fuori di me.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0