username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Elizabeth Barret Browning - Il mio cuore ed io

Basta! noi siamo stanchi il mio cuore ed io.
Seggo presso questa lapide sepolcrale,
e vorrei che quel nome fosse inciso per me...
Si sono scritti dei libri, abbiam, fidato negli uomini,
e intinta la penna nel nostro sangue,
come se un tal colore non potesse morire...
Camminiamo troppo diritti per arrivare
alla fortuna, amammo troppo sinceramente
per serbare un amico...
Come ci sentiamo stanchi, il mio cuore ed io!
Il mondo è fatto indifferente alle nostre
illanguidite fantasie:
un giorno sì penetrante, vi farebbe oggi
dormire... Oh che cosa ci facciamo più quì,
il mio cuore ed io.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Laura Recanatini il 23/12/2008 17:47
    Omaggio o creazione è deliziosa.. Grazie per il piacevole istante di poesia
  • Vincenzo Capitanucci il 28/09/2008 04:31
    "Chiunque ami crede nell'impossibile." e lotteremo fino in fondo... Qui... con le nostre illanguidite fantasie... sempre vive...

    Apprezzata molto... Dai Alfonsa... un abbraccio..
  • mariella mulas il 27/09/2008 23:50
    Colloquio intimistico, quasi dolente in questi bei versi.. che solo momenti tristi fanno sorgere dal cuore. È bello tuttavia interrogarsi soprattutto per cercare di vedere meglio in noi stessi.
  • Sonia Di Mattei il 27/09/2008 13:55
    un omaggio alla poetessa inglese?
    "Se devi amarmi, per null'altro sia che per amore " Dice tutto
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 27/09/2008 11:10
    purtroppo non sei la sola a sentirti stanca... siamo in molti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0