accedi   |   crea nuovo account

È inutile

C’è una tale dispersione che non noto il suo camminare!
C’è un tale rumore che perfino gli occhi non guardano dove dovrebbero guardare.
È inutile pensare,
è inutile andare,
è inutile sorridere,
è inutile parlare!
Lentamente muore il giorno e lentamente nasce la notte!
Tutto lentamente non passa, mentre un matrimonio esce da una chiesa,
un bimbo viene alla luce!
Ed io, questo maledetto io mi crea fastidi.
Indossavamo maglioni non alla moda comprati al mercato,
scarpe non comode,
ed la benzina a stendo la facevamo!
Si parlo con te antico amico!
Ricordi a scuola mentre si parlava di Cristo noi pensavamo Nietzsche?
Adesso lontanissimo si parla di noi ed io non conosco i tuoi incontri e tu non conosci i miei,
ma ti dico è bella,
è bella nella sua calma armonia!
È bella!
E’stata perfino bella quando mi ha detto: addio! Magari un giorno, un diverso sguardo, ci legherà ancora.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • francesca cuccia il 22/10/2009 20:24
    Il tempo passa, i ricordi inutili lasciano il segno.
  • Vincenzo Capitanucci il 29/09/2008 12:34
    Si è inutile tutto... il tempo scorre... nel suo eterno ritorno... basta sedersi in riva al fiume... antico amico... e quel bellissimo addio.. ritornerà in un splendido ciao...

    Piaciuta tantissimo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0