accedi   |   crea nuovo account

Lascia stare

Perchè ti ostini a fissarmi,
mentre il tuo albero piange e le
ombre ci chiudono le labbra?
Sono venuto qui in cima, per
mostrarti che
non era un problema
di altezza,
i sassi ci sorridevano
perchè non guardavamo mai
le lancette del tempo.
Ho provato ad
asciugarmi le vene,
destando l'ironia
dei vecchi marinai
ma girasti il viso per
non prestarmi il tuo sangue
Il mare non si
avvicinava mai a noi,
perchè temeva le maglie
intricate che ci saldavano
come scogli d'altri tempi,
ma tu preferisti seguire
le conchiglie sino alla strada
e ti lasciasti avvolgere all'asfalto...

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 18/11/2015 08:51
    splendida... complimenti.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0