username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

DOLCISSIMA STELLINA

Dolcissima Stellina,
timida come un pallido sole dietro le nuvole,
tenera come un piccolo usignolo addormentato sul nido,
dal sorriso luminoso e fresco come stilla di rugiada
tu sei per me il sogno d'una notte incantata,
l'effimera illusione d'un amore irrealizzabile.
Sei in questo mio vivere terribilmente oscuro
come una luce fioca
che da lontano cresce... cresce...
fino ad abbagliarmi l'anima
col tuo modo di muoverti sublime come ali di cigno
e la tua voce melodiosa come cori di augelli.
Lacrime lucenti di gioia
brillano adesso nei miei occhi.
In un attimo
tu hai riempito di bello il mio cuore,
dipinto di sogno la realtà
ed io non vorrei mai più svegliarmi
da questo momento magico.
Sembra quasi d'averti già conosciuta
tanto tempo fa in qualche sogno lontano chissà dove!
e se guardo attentamente nel fondo dei tuoi occhi
scopro in essi l'infinito vibrare
e tu ed io uniti che voliamo via sempre più su senza limiti
dileguandoci come due gabbiani liberi verso l'orizzonte.
Restano ammutolite nel mio silenzio magico
mille parole, mille sensazioni
che sento ma non riesco ad esprimerti.
Non so come spiegartelo
ma avverto dentro, qualcosa d'indefinibile
mai provata prima
meravigliosamente reale al tempo stesso:
un bene prezioso e profondo sommerso in me stesso
come il rosso corallo negli abissi del mare.
Da una vita sono in cerca di te
ma tu sei più di quanto aspettassi.
Dolcissima Stellina,
abbi cura di te!
ti auguro di non cambiare
resta quel germoglio che sei adesso.
Non gettare al vento il fiore della tua giovinezza,
non smarrire col tempo la purezza dei tuoi sguardi,
l'armonia d'ogni tuo gesto
perchè solo tu riesci a sorridermi con gli occhi
hai in te qualcosa in più che appartiene solo agli angeli:
che ne sarà mai del tuo viso innocente e pulito
quando, domani, cadranno le lacrime degli anni?
e quel giorno, ora tanto lontano, ti ricorderai di me?
Addio mia dolcissima Stellina!
avrei voluto darti molto di più
tornando adolescente insieme con te nel tuo mondo
ma sono dai tuoi anni
ormai disperatamente lontano.
Ti lascio in questa poesia
il mio ricordo di ragazzo solo come te
ed ogni volta che la leggerai, d'incanto
non esisteranno più barriere nè distanze tra noi due,
io, di colpo, rinascerò in te
e tu, specchiata nella mia anima
sarai qui vicino a me.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • romana il 04/08/2013 18:08
    Lirica lunga, ma di grande linciaggio, sensibilità... Complimenti...è bellissima
  • VINCENZO ROCCIOLO il 18/11/2008 16:15
    Affinità elettive con te, caro Claudio, che ho riscontrato in tante tue poesie. Se tu vai a leggere la mia poesia "Un incontro", troverai tante cose in comune con questa tua "Dolcissima stellina".
    Mi piace molto come scrivi e apprezzo la tua grande sensibilità.
    Un caro saluto.
  • sara rota il 02/10/2008 07:29
    Poesia alquanto lunga, ma di un così bel romanticismo che ogni verso ne rende gradevole la lettura. Bravo.
  • Riccardo Brumana il 01/10/2008 23:25
    poesia lunga... ma non toglierei una virgola!
    a volte l'amore sboccia nei posti più impensabili... anche fra mare e cielo.
    complimenti, è sempre un piacere leggerti.
  • Lorella Mazza il 01/10/2008 21:42
    Una poesia bellissima... Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0