PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ai versi mai scritti

È una poesia di versi giammai scritti
quella ch’oggi mi frulla per la testa.
Non se ne voglion proprio stare zitti
della tranquillità nulla mi resta.

Son dalla sveglia dentro il mio cervello
E d’allora mi dicon solo :”Scrivi!
Facci poesia, datti una mossa bello
perché se non lo fai mai sarem vivi”.

Allora io penso: quanti a noi d’intorno
a scriver queste rime han rinunciato
e mai daran la luce d’un bel giorno
a quei versi che il sogno ha rivelato.

Tu non lasciare i versi tuoi morire:
dà loro voce sempre ovunque adesso.
E non lasciare le tue idee appassire:
non rinunciare ad essere te stesso!

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • - Giama - il 13/04/2013 07:58
    Buongiorno Giuseppe, un invito che vien voglia di accettare subito...
    Penso che il segreto dei poeti sia quello di riuscire a catarsi nelle vesti genuine del proprio io bambino... consapevolmente; i non poeti lasciano che l'adulto domini e nascondono agli altri le emozioni che altro non sono che poesia...
    Ottima, come sempre, l tua poesia.
    Un caro saluto.
    Giacomo
  • Giuseppe ABBAMONTE il 04/10/2008 20:43
    Grazie a tutti. In particolare vorrei dire a Nicola che estendere l'invito anche fuori dal sito è una cosa che sto facendo, e con soddisfazione.
    A presto
  • Vincenzo Capitanucci il 03/10/2008 14:02
    Stupenda... Giuseppe... non se ne voglion proprio stare zitti... delizia e incubo della voce di una Musa...
  • Nicola Saracino il 03/10/2008 01:32
    Questa è l'unica lettera d'intenti degna di rilievo che io abbia visto negli ultimi anni. Io desidererei, caro Peppe, che "Voli il tuo invito/anche fuori dal sito/e giunga lontano/ al giovane e all'Anziano"... Complimenti ancora per la naturalezza con cui formi gli endecasillabi.
  • sabrina balbinetti il 01/10/2008 21:44
    hai ragione bisogna dar voce ai pensieri e ale emozioni!
  • Sonia Di Mattei il 01/10/2008 20:34
    mi sembra tu sia riuscito poi a scriverli.
    carina!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0