PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il miracolo della nascita

Era tutto buio e umido
Ora è tutto luce e asciutto

Nuotava quel essere perfetto
La matematica sta nelle sue estremità

Cinque per afferrare
Cinque per camminare
Due per sorreggersi
Due per abbracciare

Uno per sentire del caffè l’aroma
Una per gustarlo freddo o caldo
Due per sentire quando è il momento
Di alzarsi la mattina
Di ascoltare una canzone

Due per scorgere il sorriso di madre
Per meravigliarsi al pianto di un padre

Eccoti li sei un lui o una lei?
Qualsivoglia tu sia, tu sei al mondo
Sei il miracolo fatto persona

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • jole raccardi il 12/11/2012 15:30
    gabriele un arrivo di un bimbo o bimba è sempre bellissimo complimenti piaciuta
  • Clodia. il 06/06/2011 11:01
    uno per pensare tutto questo ed altro ancora! (il cervello!!!)
    carina! anch'io sono affascinata dai neonati! quanta potenza in atto!
  • Dolce Sorriso il 07/10/2008 00:11
    bella e dolce
    bravo piaciuta
    ciao
  • Gabriele Sancarlo il 03/10/2008 18:09
    Grazie Sara...
    contento che ti sia paiciuta..
  • sara rota il 03/10/2008 16:52
    Bellissima... quando avrò il mio bimbo o bimba... magari gliela leggerò. :bacio:
  • Gabriele Sancarlo il 03/10/2008 13:36
    felice che ti sia piaciuta...
    questi versi già di per se stessi sono una riflessione...
    forse a 29 anni vedendo qualche capello bianco che spunta sento il bisogno di un "piccolo me" chissà ...
    il "miracolo" della nascita anche se non mi ritengo credente mi ha sempre meravigliato e la ritengo la più grande ricchezza che due esseri umani possano condividere..
  • Gabriele Sancarlo il 02/10/2008 23:23
    siamo bravi a creare... ma tanto più bravi a distruggere
  • Sonia Di Mattei il 02/10/2008 23:12
    ogni tanto bisognerebbe riflettere su questo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0