PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La piccola fiammiferaia

È tempo di fare ritorno da dove tutto è perduto
lacrime e gigli come ricordi
sorrisi da comparsa tra le labbra gelate.

Accendo un fiammifero
rosso come un rivolo di sangue
una debole luce
un piccolo fuoco
in questo inverno di ghiaccio bianco

mi vestirà l'anima
brillerà come una candela
illuminerà i passi che seguono le ombre.

E avrò la vita di un fiore
sarò un arcobaleno di colori
una falena che insegue il sole

e arriverò alle porte dell'amore
in silenzio
senza farmi sentire.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Stefania Barbieri il 11/02/2008 09:58
    Bellissima!!!
  • Adriano Di Carlo il 05/10/2006 22:07
    leverei le prime 3 righe. ho già commentato questa tua poesia su poetica. la trovo moooooolto intensa. spero però che l'amore a cui alla fine fai riferimento sia amore materno o cmq di un affetto, quello che vuole lapiccola fiammiferaia. altrimenti sarebbe surreale. fammi sapere, cryback

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0