accedi   |   crea nuovo account

"Terra di forti"

Lo senti nell'aria,
pregna di vento,
l'odore del sangue
che nutre la terra.

La Madre del Mondo
è stata ferita
in tempi lontani,
e mai fu guarita.

Sporchi negrieri
recissero rami;
fanciulli scippati
di madri,
di padri.

Rè prepotenti
sfoggiavano a corte
il nero del cuore
di gente umiliata.

Ricchezze infinite
sepolte nel pianto
di Terra innocente.
Usurpata e gestita
da grassi maiali.

Lo senti dall'aria.
Il vento cambierà!
È Terra di Forti,
l'Africa guarirà.

 

4
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 20/01/2014 07:12
    apprezzata... complimenti.

9 commenti:

  • Ezio Grieco il 08/10/2008 12:24
    Ciao Claudia, grazie di essere passata.
    mikelus
  • Ezio Grieco il 08/10/2008 12:23
    Ciao Bruno, commento appropriato e... sentito, grazie.
    mikelus
  • Ezio Grieco il 08/10/2008 12:23
    Ciao Silvana... grazie.
    mikelus
  • Ezio Grieco il 08/10/2008 12:22
    Ciao sonia, grazie del bel commento.
    ... ti devo dare una... delusione... none!
    mikelus
  • claudia checchi il 07/10/2008 15:45
    molto forte nei contenuti... ma vera... bella..
  • Sonia Di Mattei il 03/10/2008 17:51
    decisamente bella, forte e diretta come una pugnalata.

    Sai usare il linguaggio in maniera efficace, non è per caso che collabori con "L'Accademia della Crusca"?
  • Sonia Di Mattei il 03/10/2008 17:51
    decisamente bella, forte e diretta come una pugnalata.

    Sai usare il linguaggio in maniera efficace, non è per caso che collabori con "L'Accademia della Crusca"?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0