accedi   |   crea nuovo account

Il volto che conosco

Conosco il tuo viso
l’ho visto ombrato
nella stagione degli affanni
mentre una tenue luce filtrava
dalle finestre dell’anima.
Ho guardato il tuo volto
irradiarsi di luce propria
quando per la prima volta
hai sentito una vocina
chiamare: Mamma!
Ho visto il tuo viso
colorarsi di luce
sotto le pennellate
di un sole generoso.
Ho sentito il tuo volto
confondersi col mio
nelle notti di luna
teneri amanti.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 08/10/2008 07:58
    Veramente bella!
    Un abbraccio...
  • Dolce Sorriso il 07/10/2008 23:55
    Bella e dolce poesia
    scritta con tanto amore
    piaciuta
  • Sonia Di Mattei il 07/10/2008 13:27
    conosci bene quel volto, e anche le parole hai saputo trovare. Raffinata e intensa
  • sara rota il 07/10/2008 07:35
    Bella, dolce e delicata... con un pizzico di velata sensualità finale che non guasta.
  • Giuseppe ABBAMONTE il 06/10/2008 21:06
    Un sentimento forte, verso la propria compagna, diventata madre e rimasta amante. Un sentimento che non si trasforma in affetto, ma resta Amore!
    Questo traspare dalla poesia, bellissima.
  • Anonimo il 06/10/2008 17:23
    si, bella... si sente l'amore che l'ha ispirata...
  • MICHELA C. il 06/10/2008 15:38
    .. moglie.. madre.. amica.. amante.. Ah la donna! e' un mistero così complesso che nessun uomo potrà mai svelare!... Un abbraccio.
  • Fabio Mancini il 06/10/2008 15:33
    Ciao, Gianna. Mi basterà conoscerti un poco e ti prometto che riceverai una di quelle dediche che piacciono a te. Ad esempio le adunate che organizza il Sito, sono una ghiotta occasione per conoscersi. Anche tu, Gianna, sei una delle mie preferite a sette stelle! Un abbraccio forte, Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0