accedi   |   crea nuovo account

er lato bi

“Quanno che eramio fidanzati
me so’ ‘mpeciato de Ninetta mia
la cosa mejo che c’ha più legati
era er didietro de’ la carozzeria.

Probabirmente je l’ho sempre detto…
le linee, certe curve belle sode
“unicoproprietario”…. manco ‘n difetto…
c’aveva ‘n culo 10 co’ la lode!!

Mo l’anni so’ passati e la vernice..
s’è ‘n po’ graffiata.. quarcosa è cambiato
me s’è allargata.. beh, come se dice..
er “Duetto” è diventato ‘n “Furgonato”.

In tutti ‘st’anni nun l’ho mmai tradita
fedele come ‘n cane cor padrone
lei s’è adeguata…e cucina da ‘na vita
sempre lo stesso riso cor pappone!!

L’unico vizzio che ho mantenuto
è la passione pe’ la Roma mia
quanno gioca la Maggica… sto muto…
e la cornifico ’n bella compagnia.

Me vie’ ‘na rabbia mentre pija la mira
e se piazza cor rimorchio der trattore..
sporveranno lo schermo ‘n prima fila
quanno se batte er carcio de rigore”!!


“Ma pure Giggi mio nun è lo stesso
quello che pomiciava su ar Pincetto
gajardo e tosto…che me ispirava sesso
ma ‘n vecchio rimbambito ‘n po’ moscetto”!!

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • VINCENZO ROCCIOLO il 14/10/2008 23:17
    "Er didietro de la carrozzeria": bellissima espressione, Sabrina.
    In tutta la poesia si respira un'aria di tranquilla e serena ironia popolare: quando tu scrivi sembra che a parlare siano davvero i personaggi che tu descrivi, e questa è una delle cose che forse solo la poesia dialettale riesce a fare, ovviamente quando a scrivere è una brava come te.
    Marilè: a che punto siamo con il "Sabrina fanse clubbe"?
  • Fabio Mancini il 08/10/2008 18:04
    Prima di adesso non pensavo che il lato "B" potesse essere un argomento di conversazione femminile. Evidentemente le mode cambiano, oppure sei tu che non hai frontiere. Un bacio simpatico per quest'ultima "invenzione." Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0