accedi   |   crea nuovo account

Una stradina

C'è una stradina
dove mi reco
quando bizarra e sola
mi sento
dalla mia pelle
umile esco
più umili miei passi
delirano
confondendo cielo e terra
cercando invano
tra i versi
di esprimere un pensiero

finestre
sorridenti
sorrisi di poeti...

non sono più sola...


dedicato al sito

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Francesca La Torre il 03/01/2010 15:06
    se dedicata al sito, condivido perch anche per me fonte di grande compagnia.
  • Francesca La Torre il 03/01/2010 15:05
    se dedicata al sito, condivido in pieno, perchè anche per me fonte di grande compagnia.
  • suzana Kuqi il 21/10/2008 13:12
    Grazie Matteo
  • laura cuppone il 11/10/2008 00:18
    hai posto fiori
    profumati
    alla tua sorridente finestra...
    e noi li ammiriamo
    come sentiamo il loro delicato profumo
    ...
    ciao
    Laura
  • Nicola Saracino il 10/10/2008 23:20
    Più umile è la pelle, più facile è uscirne... esci e vai. Piaciuta moltissimo. Nicola
  • Anonimo il 10/10/2008 22:57
    che carina! che delicata!!!
    dolcissima!
  • Kiara Luna il 10/10/2008 17:01
    Bellissima similitudine... Brava! un abbraccio
  • Vincenzo Capitanucci il 10/10/2008 16:07
    Stradina solitaria... dove si affacciano... le case-finestre d'innumerevoli poeti... per salutarti... in un sorriso... in un raggio di sole...

    Vai Suzana..è splendida... deliranti in un calice.. dove si versano puri pensieri...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0