PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Occhi sporchi

Occhi sporchi di quali lacrime?
Non so, non ricordo, non riesco a ricordare.
Fa freddo qui, c’è buio e silenzio.
Sembra quasi quasi palpitare
questo buio: bestia ruvida,
stanca, avvoltolata del proprio tempo
nell’ansia in boccio d’esistere ancora.
Ed io le cammino dentro
convinto di esser solo.
No. Altri sono qui, con me.
Se solo potessimo trovarci.
Se solo potessimo trovarci.
Cammino ancora, i passi ormai
sono più di cento.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Antonio Pani il 14/10/2008 18:39
    Trasmette il disagio causato da una condizione/percezione "no". Mi piace la profonda consapevolezza del vissuto e il senso di forza e speranza che, comunque, trovo sia presente in modo importante. Io l'ho sentita così. Apprezzata, bravo. Grazie per la tua attenzione e i tuoi commenti, a rileggersi, ciao.
  • luisa berardi il 11/10/2008 20:52
    tagliente come una lama quel buio. bellissima.
  • Riccardo Brumana il 11/10/2008 12:09
    a volte si vedono solo tenebre perchè si continua a cercare la luce lontano...
    quando basterebbe cercare dentro di noi...

    è una poesia ben esposta, e l'attmosfere che ricrei diventa avvolgente.
    non è il mio genere, ma mi è piaciuta. bravo un buon biglietto da visita.
    benvenuto nel sito!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 11/10/2008 11:12
    Se solo potessimo trovarci.. ritrovarci... sarebbe splendida luce...

    Bellissima... Nicola... palpitante...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0