PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nonno addio (01/03/94)

Il sole agonizzando se n'é andato
lasciando spazio al cupo freddo gelo
che t'ha coperto con un bianco velo
ed il calor del corpo s'é portato.
Addio sussurro mentre soffia il vento,
saluto te il cui cuore s'é fermato,
te che qui da sola m'hai lasciato,
te che ascolti il triste mio lamento.
E resto cosí, in un silenzio simile al tuo...
E mentre adesso nella dipartita,
il corpo resta immobile e straziato,
sai che quel dio che mai hai pregato
è mera invenzione della vita.
I tuoi ricordi sempre in me vivranno,
quaggiú non ti potró dimenticare
per quell'amore che hai saputo dare
a me, mio nonno e padre, nell'affanno.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0