PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Polenta e osei

Quando te ghe ardet
al parla piò nisù,
doma 'i oc
'i sberlus
e la lengua
la treca fò
de boca.

L'è mia tat granda,
piotost rotonda
e bela precisa
a furma de copeta.

De det
la gà
'na crema bianca e cafè
con ù tantì
de liquore;

de fò
ona glasa zalda
de socker
e sura ù tantì
de marmelada de mugnaghe.

Semper sùra
in del mes
trì oselì de ciocolat.

Adès che 'l rìa
l'inveren pò
l'è amò pio buna
se te la manget
denac al camì 'mpes.

Pecat adoma
che apena te la cumincet
la fenes sobet.

(Spero sia abbastanza comprensibile... )

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Riccardo Brumana il 16/10/2008 12:00
    Saraaa!!!!
    ogni volta che la rileggo mi sganascio dal ridere come il gorilla dell'aperitivo in tv!!!
    è spettacolare!!!!
    però il al dolce preferisco il secondo
    polenta è uccellini o quaqlie... che fame!
  • Dolce Sorriso il 15/10/2008 23:29
    Ciao Sara,
    anche le mie origini sono le tue,
    buonissima,
    anche se io preferisco
    polenta gialla e ossibuchiò
    grazie di avermi ricordato
    questo dialetto
    un bacio
  • laura cuppone il 15/10/2008 17:01
    mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

    che GOLOSITA'

    assaggiare subito!!!


    grazie

    Laura
  • sara rota il 15/10/2008 15:43
    ecco la traduzione

    "quando la guardi
    non parla più nessuno
    solo gli occhi
    sberluccicano
    e la lingua
    cade fuori
    dalla bocca.

    Non è tanto grande
    piuttosto rotonda
    e bella precisa
    a forma di coppetta.

    Dentro
    ha
    una crema bianca e caffè
    con un pò
    di liquore.

    Fuori
    una glassa gialla
    di zucchero
    e sopra un pò
    di marmellata di albicocche.

    Sempre sopra
    nel mezzo
    tre uccellini di cioccolato.

    Adesso che arriva
    l'inverno poi
    è ancora più buona
    se la mangi
    davanti al camino acceso.

    Peccato solo
    che appena la cominci
    finisce subito."

    Un :bacio: a tutti
  • laura cuppone il 15/10/2008 15:14
    ???????????


    .. me la spieghi Sara???

    Grazie!
    :bacio:
    Laura
  • Lestat V il 14/10/2008 15:40
    ciao sara non riesco a smettere di ridere!!!
    bella
    Lestat

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0