PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quando ero piccolo

Quando ero piccolo
mi dicevo
crescerò
ma ora?
ora che son grande
(dovrei esserlo)
mi dico
quando sarò piccolo?
In una mano
e poi nell'altra
tengo stretto il tempo
ma lui fugge
ma ora?
Io sono qui
mentre corro
tenendo stretti i ricordi
ma anche loro fuggono
dove?
Verso il tempo.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 03/05/2009 12:12
    il tempo è sempre meta, ma sarà vero?
  • Anonimo il 18/04/2009 15:59
    bella.
  • Giuseppina Iannello il 12/10/2008 14:16
    Grande emozione da questa poesia sulla fugacità della vita. L'autore stringe i ricordi, ma inesorabilmente, anch'essi vanno verso il tempo.
  • luisa berardi il 12/10/2008 14:13
    estremamente bella.
  • Giovanni Cuppari il 12/10/2008 12:58
    Sarebbe bello raggiungere metà del nostro cammino e fermarsi per tornare indietro col Tempo e con l'età. E dirsi: quando ero grande. ma il tempo scivola via come i nostri ricordi e tutto è Vita. Bravo paolo. Ciao da Gio'
  • francesco muscarella il 12/10/2008 12:39
    In fondo, anche da grandi restiamo piccoli...
    piacevole!
  • Vincenzo Capitanucci il 12/10/2008 09:54
    Ora corriamo immobili... verso.. nel Tempio Amore... lì siamo tutti bambini...

    Ottima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0