accedi   |   crea nuovo account

LUCCIOLA

Cammino al margine
di un prato,
in notti senza luce,
con gli occhi gonfi
di un trucco goffo
ma brillante,
a tratti rozzo.
E mi specchio
in un cucchiaio,
adatto un po' i capelli
a quell'immagine
di niente.
Sulle labbra
rosse di ciliegia
e sul biancastro collo
porto ancora i segni
di quell'ultimo mio amore.
E sul mio seno,
dai segreti ormai svelati,
passo candida
la mano
per provare
quell'incanto
che gli amanti della notte
non amano concedermi.
Ed accanto al fuoco
spento,
attendo in silenzio
con la pelle che urla
che si avvicini un altro
per comprare
il mio marmoreo corpo
e che dia un prezzo
alle mie mani
e alla mia storia,
pregiata seta
d'oriente
stimata al pari
di uno straccio.
E su lenzuola di motel
nel concedergli
il mio grido,
che conosce le sue voglie,
fingerò di amarlo
un pò,
per riuscire
a non odiarmi
quando il cucchiaio
rifletterà di nuovo
quell' immagine
spietata.
Di notti senza luce
io sono la lucciola.
È questa la mia veste,
l'amore che non sente
che si vende
che si annienta;
L'amore che non ride,
che non parla
ma recita scarabocchi
di passione
nel teatro di una strada.
E di questa grottesca farsa,
sono io la prima attrice.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Francesco Scardone il 15/11/2009 18:07
    l'immagine del cucchiaio è bellissima, struggente
  • VINCENZO ROCCIOLO il 14/10/2008 22:16
    Grazie per il tuo commento da me. Sono passato per conoscerti e leggere quello che scrivi, e mi sono imbattuto in questa stupenda descrizione di una "lucciola".
    È vera, lucida, sentita, e scritta molto bene.
    Ti faccio i miei sinceri complimenti, Luisa e... continuo a leggerti, percché mi piace molto quello che scrivi e come lo scrivi.
    Un abbraccio.
  • claudia checchi il 14/10/2008 16:24
    non trovo le parole x descriverla, tanto e' bella..
  • nella ruggiero il 13/10/2008 23:00
    È davvero stupenda! Ottima scelta tecnica delle parole e delle immagini per affrontare un tema tanto delicato, troppo spesso ignorato o sminuito. Complimenti. Nella
  • alberto raimondo il 12/10/2008 23:33
    MOLTO BELLA... MI PARE DI LEGGERE UN TESTO DI DE ANDRè, SIA PER LA TRAMA SIA PER LA TECNICA... COMPLIMENTI
  • Vincenzo Capitanucci il 12/10/2008 22:08
    Stuprenda... dare un prezzo alle mie mani e alla mia anima... una immagine un po' idealizzata... ma c'è riscontro in molti casi.. di queste vestali.. di un sacro fuoco... di una valvola di sicurezza... di questo malato mondo...

    Ogni lucciola ha una sua storia... e queste immagini di Luisa... sono di una sensibilità.. vera e profonda... quella più importante e sana... della nostra anima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0