username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il sogno

Sogno, e mi sveglio in primavera
in un grande campo di odorosi fiori
tu li, tra il sacro e il profano
inviti la mia libidine repressa
presenza vera, e realtà sognata
cercata e voluta, nelle notti agitate
ti raggiungerò, superando insidie velenose
seguendo traiettorie impossibili
entrerò nel tuo sacro territorio
e giacerò con te, fino al risveglio.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • lupoalato maria cannavacciuolo il 08/06/2009 11:38
    bellissima complimenti
  • Riccardo Brumana il 18/10/2008 10:54
    l'amore non conosce ostacoli...
    molto bella e sentita.
  • Giovanni Ibello il 17/10/2008 16:43
    .. davvero i miei complimenti... mi ricordi baudelaire quando sognava o non di esser stato con meravigliose ninfe.. compliementi.
  • Vincenzo Capitanucci il 17/10/2008 15:17
    Stupenda... fra sacro e profano... in vera libidine.. ci sveglieremo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0