PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

PACE ( a mio padre...)

Non si risparmia
Il singolo secondo
Quando respiri consumano
Particelle di tempo,
In un divenire
In continuo,
Statico
Movimento...

Nella quiete del mattino,
Simbiosi d'eterno,
Due cuori raccolgono
La vita,
Calpestando rumorosi tappeti
Di stoppie
E stagliando ombre
Di generosa
Pace...

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • laura cuppone il 19/10/2008 19:30
    non esiste la parola fine nel mio vocabolario dei sentimenti..
    tutto resta
    nulla si perde...
    un bacio a tutti..
    ho solo descritto una mattina... con mio padre.. in campagna..
    spettacolare sensazione quel silenzio
    che prepara la terra all'accecante
    calore..

    grazie
    Laura
  • Giovanni... il 19/10/2008 16:16
    Quando leggendo le tue parole mi resi conto del bene che mi tramestavano ero ormai giunto alla fine.
    Brava molto bella.
    :bacio:
  • augusto villa il 19/10/2008 00:45
    Bella e "forte"... Brava Laura... Ciao Cuore!
  • Fabio Mancini il 18/10/2008 13:27
    Carina! Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0