PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stati d'animo

Come d'incanto,
camminando sul viale d'autunno,
le foglie cadenti dolcemente mi sfiorano
ed io divertendomi,
cercando di schivarle,
mentre l'ultimo sole mi spia,
facendosi breccia coi raggi,
fra i rami degli alberi.
Nel bosco incantato cado in letargo,
bufere di vento incontro nel sonno
ma il volto sorride
chè al riparo io son nell'albero perenne.
Ed ecco sbocciar di fiori,
sinfonie di cascate
gettarsi nel limpido lago:
un verde rigoglìo di natura selvaggia
ed io che in volo,
tra gabbiani fieri e gaudenti,
piroettando nelll'azzurrità,
inebriato e felice intono un canto.
E le stagioni della vita
si presentano come favole
che vorresti non finissero mai.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/07/2013 09:56
    Molto apprezzata... compliementi

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0