PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

ALLA TERRA

Terra madre
degli umili, fa' che cieca io
non sia, e possa sempre amarti
in questa breve vita mia..
Coperta d'estate,
sei del pittore, madre dell'arte.
Io ti calpesto..
e tu' mi formi la via,
per far ritorno, presto a casa mia.
Nulla ti ho dato,
neppure il sudore della fronte,
ma a strapparti il vestito,
le mie mani son pronte..
Una cosa voglio darti anch'io,
Quando sara' il mio
grande momento,
non fra quattro mura,
ma fra le tue braccia,
o madre terra, mi
sia fatta sepoltura...!!

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • claudia checchi il 31/10/2008 16:28
    grazie del tuo gradito commento Luna.. un caro saluto.
  • Kiara Luna il 31/10/2008 16:09
    Un bellissimo e confessato... testamento...
    Vomplimneti.
  • claudia checchi il 20/10/2008 17:36
    ciao dolce s.. grazie x il tuo gradito commento e x il tuo passaggio
    un abbraccio... felice che ti e' piaciuta..
  • Dolce Sorriso il 20/10/2008 17:06
    caspita Claudia
    mi hai lasciato senza parole
    bella
    un abbraccio
  • claudia checchi il 20/10/2008 15:11
    grazie sono veramente contenta sia piaciuta...
    ricambiato l'abbraccio...
  • sabrina balbinetti il 19/10/2008 22:43
    piaciuta molto!
    un abbraccio sabry

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0