PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La libertà

Provare a darle una definizione
é una battaglia persa dall’inizio.
Io non ho certo questa presunzione:
eppure voglio togliermi lo sfizio

d’esporre come essa appaia diversa
a seconda da dove sia osservata,
per cui a un istante lei ti sembra persa
ed un attimo dopo ritrovata.

È il dire e fare quello che si sente,
é il vivere pensando a te soltanto.
Perché poi no! Non t’interessa niente
di tutti quelli che ti stanno accanto.

O è mettersi al servizio della gente
alleviando la loro sofferenza,
sconfiggendo l'ego prepotente
che rende vuota e vana l’esistenza.

È lei che se sei chiuso in una cella
dà modo al tuo pensiero di vagare.
D’un colpo le catene essa cancella
e ti passa le ali per volare.

Ti fa mostrare col tuo lato vero
che possa essere brutto oppure bello.
Perché libero sei se sei sincero:
sei quel che sei, sei senza alcun modello.

È il rimirar il sorgere del sole.
È l’osservar le stelle in mare aperto.
È pensar che s’ha quel che si vuole
senza che per ciò altri abbian sofferto.

Lei è sentirsi in pace con se’ stessi.
È guardare negli occhi dell’amata
per scorgervi all’interno i bei riflessi
di chi pur libera … a te s’è vincolata.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Riccardo Brumana il 22/10/2008 23:00
    una bellissima composizione, in rima, dove le rime non appaiono forzare ma adirittura naturali, casuali "so il lavoraccio che ci vuole per raggiungere tali risultati, è facile a dirsi... meno a farsi" la seconda strofa è il fulcro, la libertà ha valori e "condizioni" differenti per ognuno, ma per tutti è riconducibile ad un obbiettivo, la felicità interiore.
    complimenti, ti leggo sempre con piacere.
  • Giuseppe ABBAMONTE il 21/10/2008 13:34
    Grazie a tutti.
    Ciascuno di voi ha visto un aspetto che ho cercato di mettere in evidenza pur conscio che descrivere cosa sia e come affermare la propria libertà sia obiettivamente un'impresa impossibile. In effetti volevo solo richiamare il problema. Senza dimenticare che a me piace l'iidea di sentirmi libero di fronte alla natura, con i suoi spetttacoli impareggiabili.
  • Sonia Di Mattei il 20/10/2008 13:36
    concordo con te: impossibile dare una definizione di libertà. Presenta innumerevoli sfaccettature, dipende da tante cose, dal contesto in cui vivi, dal modo che scegli di rapportarti con gli altri.
    Mi piace come l'hai descritta
  • sabrina balbinetti il 19/10/2008 22:38
    hai reso perfettamente l'idea della libertà... quella che si scopre nei gesti quotidiani.
    Bellissima!
  • Nicola Saracino il 19/10/2008 22:38
    Gustosa. Mi compiaccio Giuseppe. E che finale poi... ironico e smagliante. Nicola

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0