accedi   |   crea nuovo account

Attimi

E se fosse ancora ieri
non andrebbe via
l'attimo impassibile.
Ascolterei tutti i silenzi,
conterei tutti i tuoi respiri;
e lascerei viole
delicate, fresche ciglia
a colorar parole,
a profumar d'estate.
Ed oggi t'avrei accolta
tra le carezze del mattino,
come Luce
che sfiora appena il volto,
senza aggredire gli occhi,
mentre stai ancora dormendo...

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/01/2014 05:47
    Molto piaciuta, complimenti.

4 commenti:

  • vincenzo aruta il 13/06/2011 12:20
    Una carezza lieve per non svegliarti, amore mio. E sul tuo sonno una pioggia di viole. Pensieri romantici a go go.
  • Anonimo il 05/05/2010 18:50
    Coinvolgente, serena, romantica, fiera. Il ricordo che non muore, si rinnova e ricolma. Un piacere da leggere
  • Andrea Arvati il 01/03/2010 13:44
    struggente ed intensa, complimenti sembra proprio scritta dal profondo del tuo animo...
  • Fabio Mancini il 21/10/2008 16:04
    Molto bella. Complimenti. Fabio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0