PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mio mare

un mare piange tutta la sua gioia
tu beatamente ti affacci dal soppalco del tuo cuore
ignori e senti come non mai le vicessitudini della vita
mi sento stretto, incanalato in una galleria senza entrata ma
piena di uscite;
voci psichedeliche bombardano la mia fiera immobilità
gioisci e nutri il mio essere inerme
l'amore è un nonsenso spaziale
nulla è statico
il mare termina dovunque sei!

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 30/07/2010 22:30
    Buona sera e complimenti+ 5 stelle.
  • Aradia Aidara il 26/10/2008 00:42
    Mi piace come scrivi, complimenti, soprattutto per gli ultimi 3 versi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0